QUASI QUASI SCELGO I FROLLINI…..COME CREARE IL PROPRIO TESORO NASCOSTO (NEANCHE TANTO)

QUASI QUASI SCELGO I FROLLINI…..COME CREARE IL PROPRIO TESORO NASCOSTO (NEANCHE TANTO)

Domenica mattina mi arriva un bel messaggino sul telefono che cattura la mia attenzione e anche il mio palato fino a quel momento in uno stato di calma quotidiana.

Il messaggino mi avvisava di una promo della gelateria del mio paese che mi offriva in omaggio un’alternativa di prodotto se avessi comprato il gelato o comunque su un ordine fatto in quella giornata.

Da goloso di gelato ci ho pensato un bel po ma poi la mia volontà da sportivo mi ha fatto desistere e dopo una dura lotta con me stesso ho deciso di rinunciare al gelato o ad una bella torta.

Comunque sia questa attività mi ha fatto pensare ad un acquisto che fino a quel momento non mi era nemmeno passato per la testa.

Chissà però a quante altre persone quel messaggio ha spinto all’acquisto.

Acquisto che non avrebbero fatto se non fosse arrivata sui loro telefoni quella proposta.

Tutto questo solo perchè grazie ad un contatto chiesto in passato hanno potuto inviarmi quel messaggino tanto interessante.

Però non tutti si danno da fare. In questo periodo di lockdown e restrizioni per molte attività come la ristorazione cosi come per la nostra attività di palestra e personal training, lo sport più diffuso è la lamentela.

Nei giorni scorsi per contro mi è capitato di entrare in un locale all’ora di pranzo per ordinare del mangiare , ovviamente rigorosamente da asporto. La scena che si è presentata davanti era il personale in piedi a dialogare tra loro con aria afflitta e a guardare la porta in attesa di vedere entrare qualche buona anima ad ordinare qualcosa da mangiare.

Normalmente,  in questo locale ci trovi tantissima gente diversa nelle diverse fasce orarie. Quindi dagli impiegati di banca, ai commessi dei negozi, agli studenti delle scuole superiori, a persone che si trovano a passare da quella zona durante la giornata. Di norma direi un locale con un passaggio interessante di persone e un turnover frequente data la natura del prodotto “fast food” che vende.

Purtroppo però quello che non è stato fatto nel tempo è diventare proprietari dei contatti delle persone che entravano ogni giorno in questo locale. La cosa sarebbe stata molto semplice. Sarebbe bastato fare una cartolina da compilare con nome, cognome, mail, numero di telefono e niente di più. Senza fare chissà quali strane attività di marketing. Semplicemente una cartolina da consegnare con lo scontrino insieme ad una penna ( magari col logo del locale ) in omaggio e chiedere di lasciare la cartolina nell’apposito box sul tavolo o nei vari punti del negozio.

Fare questa semplice attività avrebbe permesso al negoziante di lanciare ogni giorno una promozione su qualcosa, magari una voce del menu, magari uno sconto in un giorno particolare ( quello che normalmente registra meno frequenze di altri ), magari attirare qualche famiglia il sabato (quando le scuole son chiuse), facendo mangiare gratis i bambini…..

Maggior ragione in questo periodo dove le persone sono in difficoltà ma senza perdere la voglia di fare una serata “fast food” a casa propria o continuando ogni giorno a lanciare una promo su qualche prodotto in menu’ per l’asporto o per la consegna a domicilio.

Insomma basterebbe davvero poco per poter incrementare il proprio business anche in questo periodo strano, diverso dal solito, ma dove le persone ancora più di prima avrebbero voglia di qualcosa di normale…..

Riportandolo al nostro mondo non cambia nulla rispetto a quello scritto sopra o almeno riferito al principio di base : senza database non puoi fare business.

Creare un database nel tempo e saperlo utilizzare nel modo giusto al momento giusto, permette di poter continuare ad ottenere i propri obiettivi di vendita in qualsiasi momento.

In questo periodo dove le persone non si possono allenare in palestra e dove il clima in alcune regioni soprattutto comincia a rendere meno appetibile lo sport all’aperto per alcune persone, avere un database sul quale lavorare e proporre la propria consulenza, il proprio Coaching, le proprie sessioni online diventa una vera e propria cassa del tesoro. Proprio come quelle dei pirati a cui tutti danno la caccia nei leggendari film di azione che ci piacciono tanto.

Quindi, tutto il tempo che hai a disposizione rispetto a prima, non buttarlo via a lamentarti e rincorrere “i ristori” dello stato. Non farti fregare un’altra volta. Inizia a costruire il tuo database e a programmare un piano marketing giornaliero, settimanale e mensile di attività sulle varie liste del tuo database.Noi ne abbiamo parlato spesso dentro al nostro Personal Club PRO.

Ogni settimana affrontiamo questi temi necessari, utili e sempre attuali su come costruire una formula di successo.

Se non sei ancora iscritto alla membership e non hai mai partecipato ad una delle nostre sessioni settimanali puoi farlo in qualsiasi momento provando un mese gratuitamente e partecipando alle lezioni del giovedì mattina.

Per attivare il mese è molto facile.

Dopo il primo mese se non sarai soddisfatto non sarai obbligato a fare niente e non avrai nessun vincolo futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *